Da Loceri a Madrid con TDM 2000

Giorgio Code, un ragazzo che ha preso parte alla tappa del tour di YET a Loceri, ha partecipato a una delle attività di mobilità internazionale promosse dall’associazione TDM 2000. Ecco il resoconto della sua esperienza durante il corso di formazione “Supporting training skills to empower european youth”, il cui tema principale era il lavoro con i giovani e lo sviluppo delle loro capacità in un contesto lavorativo:

“Sono Giorgio Code e ho conosciuto l’associazione TDM 2000 a Loceri, nei primi giorni di gennaio. Ho partecipato alla tappa del tour YET che si è tenuta nel mio paese e mi sono subito incuriosito per le attività e i progetti di mobilità internazionale promosse da TDM 2000. Sono rimasto affascinato dal loro impegno nel coinvolgere i giovani sardi in progetti di mobilità internazionale dando loro l’opportunità di sviluppare competenze professionali e di prendere parte in progetti di scambio culturale e programmi di volontariato, occasioni preziosissime per la crescita personale.

Quando mi è arrivata una loro comunicazione via mail e ho scoperto che cercavano dei partecipanti per un corso di formazione a Madrid, ho immediatamente pensato che fosse un progetto fatto apposta per me. Inoltre volevo mettermi alla prova e testare le mie competenze linguistiche e ho colto al volo l’opportunità di partecipare a un corso di formazione all’estero.

Il nome del corso a cui ho partecipato è “Supporting training skills to empower european youth” e tutte le attività erano incentrate sul tema del lavoro giovanile e delle competenze necessarie per l’entrata nel mondo del lavoro. I partecipanti erano in tutto 16 ragazzi provenienti da 6 Paesi: Spagna, Italia, Georgia, Moldavia, Polonia e Regno Unito.

L’attività che ho apprezzato di più è stata la sessione in cui abbiamo discusso della situazione lavorativa dei giovani, in cui abbiamo avuto la possibilità di presentare la situazione nei nostri Paesi di origine e di discutere sui problemi comuni a tutti i ragazzi europei proponendo possibili soluzioni.

L’associazione che ha organizzato il corso di formazione (Dianova) ha organizzato per noi una serata interculturale in cui abbiamo fatto conoscere i prodotti tipici sardi agli altri partecipanti al progetto e scoperto le tradizioni culinarie dei loro Paesi.Inoltre è stata un’occasione per presentare l’associazione TDM 2000 e per conoscere le attività delle organizzazioni di invio degli altri partecipanti.

Non vedo l’ora di ripetere questa esperienza e sono molto soddisfatto della mia prima esperienza con il metodo dell’educazione non-formale. Ritengo sia estremamente importante, per essere più competitivi nel mondo del lavoro, acquisire sempre maggiori competenze e prendere al volo qualsiasi opportunità di formazione. In più ho avuto modo di testare le mie conoscenze linguistiche e adesso ho uno stimolo in più per perfezionare il mio inglese.”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...